Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 

jazz2016Per la prima volta uno dei concerti si terrà a Firenze

Vitalità del jazz europeo

Nuove collaborazioni con il Museo del Tessuto, il Museo di Palazzo Pretorio di Prato, e il “Pinocchio Jazz” di Firenze

La vitalità del jazz europeo è il tema della XXI edizione di MetJazz che si terrà dal 5 al 29 febbraio 2016, e che vede quest’anno nuove collaborazioni con realtà come il Museo del Tessuto e il “Pinocchio Jazz” di Firenze.

“Il jazz arrivò in Europa negli stessi anni in cui cominciò a diffondersi negli Stati Uniti – spiega il direttore artistico di MetJazz, Stefano Zenni – addirittura musicisti afroamericani suonavano a Parigi una sorta di ragtime ben prima che il jazz diventasse nella sua terra d’origine una musica con una propria identità”.

Il jazz ha sviluppato così delle forme autoctone proprio in Europa, dove oggi fioriscono generi e stili che brillano per la loro originalità. Questa edizione di MetJazz – conclude Zenni – esplora la vitalità della scena europea attuale e l’ampio raggio stilistico che la anima”.

Il primo appuntamento domenica 3 gennaio 2016 alle ore 16 è un’anteprima che suggella una nuova collaborazione: quella tra MetJazz e il Museo di Palazzo Pretorio di Prato in collaborazione con la Camerata Strumentale Città di Prato.

Giovanni Falzone Ensembles: Synchronicity/Music: Frammenti” è il titolo del concerto che vede la partecipazione di un quartetto d’archi che esegue brani del repertorio classico, una formazione di clarinetti che suona musica contemporanea, e un trio jazz guidato dal trombettista Giovanni Falzone. I tre “set” si svolgeranno contemporaneamente dislocati in aree diverse del museo, e di seguito gli undici musicisti suoneranno insieme brani scritti per l’occasione. Così Giovanni Falzone, musicista e compositore di rilievo nel panorama jazz, che vanta anche significative esperienze in importanti formazioni classiche, ha immaginato la “sincronicità” della musica nel Museo di Palazzo Pretorio.

La XXI stagione di MetJazz si apre con “(Quasi) Tutto Monk!” lunedì 8 febbraio 2016 alle ore 21 al Teatro Metastasio, un concerto dedicato alla tradizione statunitense di Thelonious Monk. Si tratta della rilettura di un gruppo tedesco guidato da uno dei grandi innovatori del jazz europeo, e grande interprete di Monk, il pianista Alex Von Schlippenbach. “Monk Casino”, in esclusiva italiana, e in collaborazione con Musicus Concentus di Firenze e Network Sonoro, è un eccentrico, trascinante progetto carico di humour in cui il gruppo, interamente acustico, suona una dopo l’altra le composizioni di Monk.

Lunedì 15 febbraio 2016 presso il teatro Fabbricone di Prato, la serata sarà improntata all’arte del duo. Alle ore 21, il funambolico John DeLeo, voce suggestiva e camaleontica, a suo agio nei repertori più diversi, dialogherà con il pianoforte policromo di Fabrizio Puglisi.

Lunedì 22 febbraio 2016, sempre al teatro Fabbricone, alle ore 21, sarà la volta di un quartetto tutto italiano capitanato da Francesco Cusa, che con il gruppo The Assassins scrive da tempo una pagina musicale originale, ritmicamente vivace, non allineata alle correnti dominanti del jazz, ma carica di allusioni ai generi più diversi.

Chiude il festival “Duke”, un altro concerto dedicato alla grande tradizione statunitense di un altro gigante: Duke Ellington. Un omaggio più classico, ma non per questo meno travolgente, quello del 29 febbraio 2015, alle ore 21, e guidato dalla tromba infuocata del grande solista Fabrizio Bosso e sferzato dai brillanti arrangiamenti di Paolo Silvestri, che compiono il miracolo di evocare i colori orchestrali ellingtoniani con un piccolo ensemble e il quartetto del trombettista, compatti e aggressivi.

Inoltre, quest’anno, saranno sei gli appuntamenti degli eventi collaterali, tutti a ingresso gratuito, e che suggellano, inoltre, nuove collaborazioni. Gli eventi di Met Jazz Off, dedicati all’arte del solo, inizieranno venerdì 5 febbraio 2016alle ore 21 con il concerto “SoloSé” di Piero Delle Monache al sax tenore e elettronica, presso e con la nuova collaborazione del Museo del Tessuto di Prato.

Mentre, per la prima volta assoluta, creando un ponte tra Prato e Firenze, il concerto di sabato 6 febbraio 2016 si terrà presso il “Pinocchio Jazz” di Firenze alle ore 22 e vedrà esibirsi un duo d’eccezione formato da Gianluca Petrella al trombone e Gabrio Baldacci alla chitarra.

Il terzo appuntamento sarà, invece, domenica 7 febbraio 2016, alle ore 11, alla Biblioteca Lazzerini di Prato (un’altra nuova collaborazione di questa edizione) dove Franco Bergoglio presenterà, insieme al direttore artistico Stefano Zenni, il suo nuovo libro “Sassofoni e pistole. Storia delle relazioni pericolose tra jazz e romanzo poliziesco” edito da Arcana.

Questi appuntamenti continuativi denominati “Incroci Jazz tra Prato e Firenze” precedono l’apertura del festival creando così una quattro giorni di incontri musicali, insieme al primo concerto “(Quasi) Tutto Monk!” di lunedì 8 febbraio 2016.

Il quarto appuntamento, domenica 14 febbraio 2016 ore 11 presso il Museo del Tessuto di Prato sarà invece dedicato al “Basso visionario” di Daniele Camarda.

Gli ultimi due appuntamenti, entrambi alle ore 11, vedono rinnovarsi la collaborazione, che dura oramai da anni, tra MetJazz e la scuola comunale di musica “G. Verdi” di Prato. Nel primo, domenica 21 febbraio 2016 si terrà la conferenza del direttore artistico, Stefano Zenni “Black Bottom futurista. Il jazz arriva in Europa” e nel secondo, e ultimo, domenica 28 febbraio 2016 e dal titolo Eccellenze del jazz toscano Francesco Maccianti si esibirà in piano solo.

Il festival è organizzato dalla Fondazione Teatro Metastasio in collaborazione con il Musicus Concentus, Network Sonoro, la scuola comunale di musica “Giuseppe Verdi” di Prato, il Museo del Tessuto, il Museo di Palazzo Pretorio, la Biblioteca “Lazzerini” di Prato, il teatro Fabbricone e il “Pinocchio Jazz” di Firenze.

Il programma di MetJazz 2016
Anteprima
Domenica 3 gennaio 2016 ore 16 presso il Museo di Palazzo Pretorio
Giovanni Falzone Ensembles: Synchronicity/Music: Frammenti

Giovanni Falzone “Chamber trio : Giovanni Falzone alla tromba, Fausto Beccalossi alla fisarmonica e Giulio Corini al contrabbasso.

“Clari.Net Quartet”: Michele Genovese, Federico Calcagno e Michele Mazzini al clarinetto e Daniela Fiorentino al clarinetto basso

Quartetto d’archi della Camerata Strumentale Città Di Prato: Daniele Iannaccone e Lorenzo Borneo, al violino, Agostino Mattioni alla viola e Elisabetta Sciotti, al violoncello

In collaborazione con il Museo di Palazzo Pretorio e la Camerata Strumentale Città di Prato

Lunedì 8 febbraio 2016 alle ore 21 presso il Teatro Metastasio (Prato).
(Quasi) tutto Monk! Monk Casino
Alex von Schlippenbach al pianoforte, Rudi Mahall al clarinetto basso, Axel Dörner alla tromba, Jan Roder al contrabbasso, Oli Steidle alla batteria
Esclusiva italiana in collaborazione con Musicus Concentus e Network Sonoro.

Lunedì 15 febbraio 2016 alle ore 21 presso il teatro Fabbricone (Prato).
L’arte del duo
De Leo – Puglisi
John DeLeo alla voce e Fabrizio Puglisi al pianoforte.

Lunedì 22 febbraio 2016 alle ore 21 presso il teatro Fabbricone (Prato).
Italia fuori dagli schemi
Francesco Cusa & The Assassins
Flavio Zanuttini alla tromba, Giovanni Benvenuti al sax tenore, Giulio Stermieri all’organo hammond e Francesco Cusa alla batteria.

Lunedì 29 febbraio 2016 alle ore 21 presso il Teatro Metastasio (Prato).
Duke
Fabrizio Bosso Quartetto & Paolo Silvestri Ensemble
Fabrizio Bosso Quartetto: Fabrizio Bosso alla tromba, Julian Oliver Mazzariello al pianoforte, Luca Alemanno al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria.
Paolo Silvestri Ensemble: Claudio Corvini e Fernando Brusco alla tromba, Gianni Oddi al sax alto, Michele Polga al sax soprano e tenore, Dario Cecchini al sax baritono e Mario Corvini al trombone.
Arrangiamenti e direzione: Paolo Silvestri.

Eventi collaterali (a ingresso gratuito)
MetJazz OFF – L’arte del solo
Venerdì 5 febbraio 2016 alle ore 21 presso il Museo del Tessuto (Prato).
SoloSé
Piero Delle Monache al sax tenore e elettronica.
In collaborazione con il Museo del Tessuto.

Sabato 6 febbraio 2016 alle ore 22 presso il “Pinocchio Jazz” (Firenze) (ingresso a pagamento con tessera ARCI E UISP)
Gianluca Petrella – Gabrio Baldacci Duo: Gianluca Petrella al trombone e Gabrio Baldacci alla chitarra.

Domenica 7 febbraio 2016 ore 11 presso la Biblioteca “Lazzerini” (Prato).
Presentazione del libro di Franco Bergoglio “Sassofoni e pistole. Storia delle relazioni pericolose tra jazz e romanzo poliziesco” (edizioni Arcana).
Con Franco Bergoglio e Stefano Zenni.
In collaborazione con la Biblioteca Lazzerini.

Domenica 14 febbraio 2016 ore 11 presso il Museo del Tessuto (Prato).
Basso visionario
Daniele Camarda al basso elettrico e elettronica.
In collaborazione con il Museo del Tessuto.

Domenica 21 febbraio 2016 alle ore 11 presso la scuola comunale di musica “G. Verdi” (Prato).
Conferenza di Stefano Zenni “Black Bottom futurista. Il jazz arriva in Europa”.
In collaborazione con la scuola comunale di musica “G. Verdi”.

Domenica 28 febbraio 2016 alle ore 11 presso la scuola comunale di musica “G. Verdi” (Prato).
Eccellenze del jazz toscano
Francesco Maccianti piano solo.
In collaborazione con la scuola comunale di musica “G. Verdi”.

PREZZI BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Sarà possibile abbonarsi a partire dal 18 dicembre.
Chi ha sottoscritto l’abbonamento per la scorsa edizione potrà confermare la propria poltrona alla cassa del teatro fino al 30 dicembre 2015.

E’ possibile sottoscrivere nuovi abbonamenti anche ONLINE  al seguente link: http://ticka.metastasio.it con uno sconto del 5%.

PREZZO ABBONAMENTO 4 CONCERTI
Intero: € 56,00
Convenzioni:
soci Coop e over 65: € 40,00
gruppi e under 25: € 34,00

Anche chi ha stipulato un abbonamento Met Classico o a scelta 8 spettacoli nella stagione di prosa 2015/2016 avrà diritto a una sensibile riduzione su biglietti (euro 7,00) e abbonamenti (euro 34,00).

Per ulteriori informazioni:
Biglietteria Teatro Metastasio – via Cairoli 59, Prato
dal martedì al sabato: 9.30-12.30 / 16.00-19.00
(per il periodo della rassegna la biglietteria sarà aperta anche di lunedì)
tel. 0574 608501
www.metastasio.it
info@metastasio.it

FUORI ABBONAMENTO
Giovanni Falzone Ensembles: Synchronicity/Music: “Frammenti”
E’ possibile assistere al concerto pagando solo il prezzo del biglietto di ingresso al Museo. La prenotazione è obbligatoria.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 e il
sabato dalle ore 9.00 alle ore 14.00
Tel. 0574 19349961
museo.palazzopretorio@comune.prato.it
http://www.palazzopretorio.prato.it/it/la-visita/orari-e-tariffe/

I luoghi di questa edizione di MetJazz
Teatro Metastasio
Via B. Cairoli, 59
59100 Prato
Telefono + 39 0574 6084
http://www.metastasio.it/it/met-jazz/
https://www.facebook.com/metastasiojazz

Fabbricone
Via Targetti, 10/12
59100 Prato
Telefono +39 0574 690962

Scuola comunale di musica “G. Verdi”
Via Santa Trinità, 2
59100 Prato
Telefono +39 0574 612111
http://www.scuolaverdi.it/

Museo Del Tessuto
Via Puccetti, 3
59100 Prato
http://www.museodeltessuto.it

Biblioteca Lazzerini
Via Puccetti, 3
59100 Prato
Telefono +39 0574 183 7800
http://www.bibliotecalazzerini.prato.it/

Museo di Palazzo Pretorio
Piazza del Comune
59100 Prato
Telefono: +39 0574 1934996 dal lunedì al venerdì ore 9-18, il sabato ore 9-14
+39 0574 1837860 solo nel week end
http://www.palazzopretorio.prato.it/

Pinocchio Jazz
V.le D. Giannotti, 13
Firenze
Telefono +39 055 683388
http://www.pinocchiojazz.it

Annunci