Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

BJ-2015Il 28 e 29 agosto alle ore 21:30 al Teatro dei Differenti a chiusura del festival si terrà il XXVIII concorso di arrangiamento e composizione per orchestra jazz. Vera protagonista sarà la BargaJazz Orchestra diretta da Mario Raja composta da 18 professionisti e solisti d’eccezione: Andrea Tofanelli, Fulvio Sigurtà, Andrea Guzzoletti e Stefano Benedetti alle trombe; Massimo Morganti, Silvio Bernardi, Marcello Angeli e Davide Guidi ai tromboni, Nico Gori, Dimitri Grechi Espinoza, Renzo Telloli, Alessandro Rizzardi e Rossano Emili ai sax; Stefano Onorati al Pianoforte; Angelo Lazzeri alla chitarra; Luca Gusella al Vibrafono; Paolo Ghetti al contrabbasso e Stefano Paolini alla batteria.

Il BargaJazz Festival è dedicato per il 2015 alla musica di John Taylor, eccezionale pianista britannico scomparso recentissimamente. Il Festival, nato nel 1986 come concorso di composizione e arrangiamento per orchestra jazz, nelle prime edizioni ha avuto come tema le composizioni di un musicista particolarmente significativo nella storia della musica jazz (Coltrane, Mingus, Davis, Monk ecc). Dal 2000 è nata una nuova formula che prevede la partecipazione di un musicista ancora in attività che viene invitato a suonare con la BargaJazz Orchestra gli arrangiamenti scritti dai concorrenti appositamente per lui. Taylor come prima di lui Trovesi, Rava, Gaslini, Konitz, Swallow, avrebbe dovuto essere a Barga per suonare con la BargaJazz Orchestra gli arrangiamenti scritti dai concorrenti appositamente per lui. Purtroppo non sarà così, il 17 luglio 2015 John Taylor è stato colpito da infarto mentre stava suonando al Saveurs Jazz Festival di Sagré in Francia e nonostante sia stato sottoposto prontamente ad un intervento al cuore non ce l’ha fatta. Il festival rimane naturalmente dedicato alla sua musica così come il concorso di arrangiamento e composizione.

Il 28 agosto saranno eseguiti brani in concorso della sezione B composizioni originali oltre che alcuni brani del trombettista Marco Tamburini (grande amico di Barga recentemente scomparso). Il 29 agosto sarà la volta dei brani della sezione A (arrangiamenti su musiche di John Taylor).

Ecco i finalisti per la sezione A: In Cologne di Lokas Pfeil; Ambleside di Oscar Del Barba; Ambleside di Eduardo Rojo; Windfall di Przemyslaw Florczak; Between Moons di Diego Donati. Per la sezione B sono stati selezionati: Skywalker di Giuseppe Iodice; Places di Emanuele Filippi;Yitzoid di Thomas Haines; The Ascent di Roberto Sansuini; Zavrel di Enrico Brion.

In omaggio a Taylor, nella serata finale, Diana Torto, cantante con cui ha collaborato strettamente, è stata invitata ad eseguire musiche arrangiate dallo stesso Taylor per big band e voce scritte per un progetto commissionato dalla WDR big band e presentato alla Opera Haus di Lipsia nel settembre del 2012, per festeggiare i suoi 70 anni. Le due serate saranno presentate dalla cantante Michela Lombardi.

Nel pomeriggio del 29 incontro pomeridiano su John Taylor e il jazz europeo con Francesco Martinelli (direttore del centro nazionale di studi sul Jazz “A. Polillo” di Siena) presso Villa Libano alle ore 18:00.

Tutte le sere fino al 29 agosto “Enojazz” le incredibili jam session, presso Villa Libano a cura di “Locanda di Mezzo”. Un luogo apposito dove musicisti e appassionati si ritroveranno per suonare fino a notte inoltrata. Enojazz e’ diventato negli anni un piccolo festival nel festival, con mostre d’arte ed eventi collaterali all’insegna dell’improvvisazione più libera.

Info e prenotazioni: info@bargajazz.it; tel. 05837238600583724418

www.bargajazz.it  –  www.barganews.com

Comunicato stampa a cura dell’ufficio stampa di Barga Jazz

Annunci