Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

LJD15LocandinaCinque date, nove concerti, di cui un evento speciale di chiusura, e cinque eventi collaterali, dal 10 settembre al 17 ottobre, per l’undicesima edizione di Lucca Jazz Donna. 32 donne sui palchi del festival (21 musiciste e 11 ospiti), provenienti da Italia, Europa e Stati Uniti, e 5 associazioni di solidarietà coinvolte, per la prima edizione interamente ad ingresso libero.

Ecco i numeri di Lucca Jazz Donna 2015, il festival dedicato ai talenti jazz al femminile organizzato dal 2005 dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca ed alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca e la collaborazione di moltissimi soggetti ed associazioni che negli anni l’hanno supportata e continuano a farlo. Quest’anno, a loro si aggiunge il Comune di Capannori, che volendo sostenere il festival ospita un concerto ed una tavola rotonda.

L’immagine e il programma di questa edizione sono stati presentati martedì 25 agosto in Fondazione Banca del Monte di Lucca dal vicepresidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca Giuliano Nieri, dall’assessore al turismo del Comune di Lucca Giovanni Lemucchi, dall’assessore alla cultura del Comune di Capannori Silvia Maria Amadei, dalla direttrice artistica della manifestazione Patrizia Landi, dal presidente del Circolo Lucca Jazz Vittorio Barsotti, da Andrea Salani, che ha portato i saluti del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi, e dallo staff del festival.

“Ho voluto, per questa edizione, selezionare in particolare gruppi al femminile che propongono progetti originali – sono le parole di Patrizia Landi -. Gruppi che lavorano insieme da tempo. Ne ho scelti tre, di esperienze e formazione culturale diverse, fra cui uno composto di artiste provenienti  dalla musica classica che presenterà un percorso su Piazzolla. La presenza al femminile è formidabile e le artiste sono innegabilmente le registe dei singoli percorsi musicali che esporranno al nostro affezionato pubblico. Serata speciale, quella del nove ottobre, in cui si alterneranno due artiste: una americana con il suo gruppo e una italiana, che vive ormai all’estero, con un progetto europeo. Per la prima volta inoltre ci sarà un gruppo che presenta un set dedicato interamente al blues, in cui voci maschili e femminili si fonderanno in ritmi coinvolgenti. Se dovessi in una parola sintetizzare il festival direi proprio che questa edizione è donna”.

È di Laura Casotti la foto scelta per l’immagine 2015 di Lucca Jazz Donna. Ritrae la giovane, talentuosa violinista Anais Drago, che ha partecipato alla scorsa edizione. Sul palco, come gli scorsi anni, Michela Panigada presenterà le serate.

Il programma comprende 9 appuntamenti. L’ultima serata, però, un evento speciale organizzato il 17 ottobre nella chiesa di San Francesco dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comitato Nuovi Eventi della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per il Festival, verrà presentata successivamente.

Per informazioni: www.luccajazzdonna.it

Per i concerti del 9 e 10 ottobre, le prenotazioni sono possibili solo dall’1 ottobre, dalle 16 alle 19, chiamando il numero 329.708.44.32.

Ulteriori punti informativi: Centro Pari opportunità della Provincia di Lucca, Cortile degli Svizzeri, 2 (0583.417.489, centro.po@provincia.lucca.it) e Comune di Lucca, Ufficio relazioni con il pubblico, via del Moro, 17 (0583.44.24.44, urp@comune.lucca.it).

Il programma di Lucca Jazz Donna 2015

Eventi collaterali

Giovedì 10 settembre alle 17 a Palazzo Ducale (Sala Maria Luisa, cortile Carrara), seconda edizione della tavola rotonda “Quando la passione diventa professione”. Ospiti Emiliana Martinelli, designer, Talitha Ciancarella, libraia, Federica Gennai, cantante jazz, e Cristina Puccinelli, attrice e regista. Modera Anna Benedetto, giornalista.  

In sala sarà esposta un’anteprima della mostra fotografica di Cinzia Guidetti, ed è previsto un intermezzo musicale di Gaia Mattiuzzi alla voce e Francesco Cusa alla batteria, con il progetto “Skinshout”.

In occasione dell’evento, è previsto un servizio di animazione e lettura rivolto ai bambini dai 3 ai 12 anni, realizzato dalla Provincia di Lucca con il finanziamento della Regione Toscana, nell’ambito dell’accordo territoriale di Genere 2014 – L. 16/2009 Cittadinanza di genere – Progetto Family Frendly – Maggior Benessere per i lavoratori e per le loro famiglie. Ingresso libero.

Sabato 12 settembre alle 17,30 a Palazzo Ducale (Sala Mario Tobino, cortile Carrara), inaugurazione della mostra fotografica di Cinzia Guidetti  con 18 scatti raffiguranti 18 donne nel mondo della musica, che resteranno esposti fino al 30 settembre. Si tratta di ritratti di cantanti e strumentiste che hanno partecipato ad alcuni dei festival più prestigiosi in ambito jazz in Toscana e in Italia.
In occasione dell’inaugurazione si tiene il concerto dei Settemeno Acustic Duo formato da Elena Carrossa alla voce e Leonardo Landini alla chitarra. Ingresso libero.

Martedì 15 settembre dalle 16 alle 18 al Comune di Capannori (Sala Atena, via Carlo Piaggia), workshop “Dalla carta al web: evoluzioni per la creatività nella comunicazione”. Il workshop, tenuto da Ilaria Ferrari, art director, e Chiara Cinelli, webmistress & wordpress developer, sarà incentrato sull’evoluzione degli strumenti di comunicazione e sulle modalità lavorative in rapida evoluzione che caratterizzano il settore della comunicazione grafica. Modera Anna Benedetto, giornalista.  Ingresso libero.

Martedì 15 settembre a Palazzo Ducale e durante i concerti di Lucca Jazz Donna, workshop fotografico di Laura Casotti con le fotografe e i fotografi che hanno partecipato all’apposito bando e che sono stati selezionati.

Lunedì 12 ottobre alle 21,15 proiezione in San Micheletto in collaborazione con il Circolo del Cinema di Lucca.

Concerti

Sabato 19 settembre alle 21,15 a Palazzo Ducale (Sala Ademollo), apertura dell’11ma edizione del festival con due set. Per il primo, sul palco le “Flores Ensemble” con Anastasia Ossipova e Ilaria Gigli al violino, Marta Degli’Innocenti alla viola, Chandra Ughi al violoncello e Gioia Giusti al pianoforte.
Nel secondo set le “Ladies in Mercedes”, con Francesca Fattori alla chitarra, Giulia Facco al pianoforte, Camilla Missio al contrabbasso e Serena Davini alla batteria.
Ingresso libero. Serata in collaborazione con l’associazione “La Luna”.

Sabato 26 settembre alle 21,15 a nella sala Artè (Capannori, via Carlo Piaggia). Primo set con il “Circle Time” – Cecilia Sanchietti jazz project: Davide Grottelli al sax, David Boato alla tromba, Gaia Possenti, al pianoforte, Stefano Napoli al contrabbasso, Cecilia Sanchietti alla batteria, guest Federica Zammarchi.
Secondo set con la Betta Blues Society: Elisabetta Maulo alla voce, Lorenzo Marianelli alla chitarra, Filippo Ceccarini alla tromba, Beppe Scardino al sax baritono e Fabrizio Balest al contrabbasso.
Ingresso libero. Serata in collaborazione con l’associazione Emergency.

Venerdì 9 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo serata con ospiti internazionali. Nel primo set, sul palco le “Jazz Women!” con Allison Adams Tucker alla voce, Emmanuel Massarotti al pianoforte, Marco Panascìa al basso, Enzo Zirilli alla batteria.
Nel secondo set il “Francesca Tandoi European Quartet” con Francesca Tandoi al pianoforte, Frits Landesbergen al vibrafono, Frans Van Geest al contrabbasso e Giovanni Campanella alla batteria.
Ingresso libero su prenotazione. Serata in collaborazione con Unicef.

Sabato 10 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo. Nel primo set ospite l’”Elisabetta Antonini – women next door” con Elisabetta Antonini alla voce, Silvia Manco al pianoforte, Federica Michisanti al contrabbasso e Danielle Di Majo al sax alto.
Nel secondo set arrivano Rosa Brunello y los fermentos “brasserie” con Francesca Viaro alla voce, David Boato alla tromba, flicorno e composizioni, Dan Kinzelman al sax tenore e clarinetto, Filippo Vignato a trombone, composizioni, Enzo Carniel al pianoforte, Rosa Brunello a contrabbasso e composizioni, Luca Colussi alla batteria.
Ingresso libero su prenotazione. Serata in collaborazione con l’associazione Archimede.

Sabato 17 ottobre alle 21,15 nella chiesa di San Francesco chiude il Festival 2015 un evento speciale realizzato dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comitato Nuovi Eventi della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.
Durante la serata sarà esposta una selezione delle foto emerse dal workshop fotografico del Festival.
Ingresso libero. Serata in collaborazione con l’associazione Anffas.

Cosa è Lucca Jazz Donna
Lucca Jazz Donna è un festival dedicato alla figura femminile; la cadenza è annuale e il suo scopo è individuare, selezionare e valorizzare la donna nel jazz: nel canto, nella composizione e nell’arrangiamento, nell’uso dei vari strumenti e stili musicali. È nato nel marzo 2005 perché cadesse nel periodo in cui ricorre la festa della donna, negli anni si è sviluppato in diverse stagioni dell’anno. Sin dalla prima edizione ha portato a Lucca alcune tra le più grandi stelle del panorama jazzistico. È stata lanciata sul suo palco, quando era un astro nascente, la batterista Kim Thompson, oggi ricercatissima sulla piazza musicale newyorkese. Nel 2006 è stata ospite Ruth Young, ultima compagna di Chet Baker, per anni assente dalla scena musicale. In quella edizione ha fatto la sua comparsa anche un artista d’eccezione, il clarinettista di fama mondiale Tony Scott. Nel 2007 sono state ospiti Nicky Nicolai, la sassofonista americana Lisa Pollard, che è stata elemento stabile dell’orchestra di Duke Ellington, MaiaClaire e Joy Garrison, figlie di Jimmy Garrison. Nel 2008 è stata ospite d’onore la grandissima violinista Regina Carter, ed ha chiuso il festival Roberta Gambarini, considerata l’erede di Ella Fitzgerald, cantante italiana molto conosciuta e apprezzata soprattutto negli Stati Uniti. Nel 2009, edizione dedicata a Billie Holiday a 50 anni dalla sua scomparsa, si sono esibite artiste come Michele Hendricks, Rita Marcotulli e Tiziana Ghiglioni, mentre nel 2010 è stata la volta di Susanna Stivali & Stefania Tallini, Virginia Mayhew, Giuliana Soscia, Claudia Tellini, Carla Marciano e i “Gaia Cuatro” con, dal Giappone, la violinista Ashka Kaneko. Il 2011 ha visto ospiti nomi come la pianista statunitense Dena DeRose l’esuberante talento giapponese Chihiro Yamanaka e la coinvolgente Ana Karina Rossi in “Piazzolla al femminile”. Il 2012, anno in cui il festival si è svolto in due sessioni (una primaverile e una autunnale), ha visto ospiti la cantante statunitense Denise King e Antonella Mazza al contrabbasso e voce, Anna Chulkina  al violino e Michela Lombardi alla voce in una serata realizzata in collaborazione con Lubec, salone nazionale dei beni culturali. Lucca Jazz Donna 2013 è stata dedicata in particolare alle strumentiste, con una vivace e flessibile successione di set in cui sax, chitarra, pianoforte, contrabbasso e batteria hanno regalato note esclusivamente al femminile. Non sono mancate neppure voci importanti come la raffinatissima Barbara Casini, che ha attraversato elegantemente il mondo musicale del Brasile, così come Titta Nesti che ha coinvolto il pubblico nella sua costante ricerca di sonorità.
A partire dal 2008 si è svolto nell’ambito del festival il Premio Lucca Jazz Donna per la migliore formazione jazz emergente al femminile, per valorizzare la crescita dei giovani talenti donne nel jazz. Il concorso ha avuto un discreto successo a livello nazionale, assegnando ogni anno un premio al miglior progetto la cui leader è donna. Al momento è in corso la sesta edizione del premio.
Appuntamento attesissimo per gli appassionati del genere, Lucca Jazz Donna ha registrato negli anni un incremento costante di pubblico e di apprezzamento da parte dei musicisti e degli addetti ai lavori. Il calendario generalmente comprende concerti in diverse location del centro storico, alcuni dei quali a ingresso libero. Il sito della manifestazione è www.luccajazzdonna.it

Il programma dettagliato del festival è consultabile su www.luccajazzdonna.it. Ulteriori punti informativi: Centro Pari opportunità della Provincia di Lucca, Cortile degli Svizzeri, 2 (0583.417.489, centro.po@provincia.lucca.it) e Comune di Lucca, Ufficio relazioni con il pubblico, via del Moro, 17 (0583.44.24.44, urp@comune.lucca.it).

Organizzazione
Comune di Lucca, Provincia di Lucca, Circolo Lucca Jazz, con il sostegno della Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca.
Direzione artistica e coordinamento festival: Patrizia Landi. Da un’idea di Giampiero Giusti.
Fotografo Ufficiale: Laura Casotti – Responsabile accrediti fotografici

Collaborazioni
Opera delle Mura, Azienda Usl 2 Lucca, Fondazione antica zecca di Lucca, Mediaus, Publimax, AnimaJazz, Jazzitalia, Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca, Il Cappellaio Matto Centro Musicale di Lucca, Menicagli Centro Pianoforti di Livorno.

Comunicato stampa a cura di Anna Benedetto, ufficio stampa di Lucca Jazz Donna

Annunci