Tag

, , , , , , , , ,

Foto Fiorenzo Sernacchioli

Foto Fiorenzo Sernacchioli

Leggi l’articolo sul La Gazzetta di Lucca oppure qui sul mio blog.

150 i ragazzi che hanno dato il via, all’anteprima di ‘Sonata di Mare’, il progetto transfrontaliero che unisce quattro regioni: Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica.

Ieri sera, sabato 7 giugno, nella gremitissima piazza Anfiteatro, ad aprire il concerto la marchin’band di Seravezza che, marciando, è entrata nella piazza tra lo stupore dei presenti che fissavano il palco in attesa di veder salire i ragazzi.

L’anteprima denominata ‘Jazz Under 14’ ha visto esibirsi sul palco tre scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale degli istituti comprensivi di Seravezza, Castelnuovo di Garfagnana e Porcari: tutti giovanissimi musicisti.

I progetti eseguiti sono stati preparati da gennaio fino a giugno: un lavoro portato avanti da diversi insegnati delle scuole, e creato con lo scopo di avvicinare i ragazzi, sin da giovani, alla musica jazz, sempre ancora poco conosciuta e studiata nelle scuole. Renzo Cresti, consulente artistico di ‘Sonata di mare’ è promotore di questo pensiero perché “i giovani sono il futuro. In questo progetto – spiega Cresti – i ragazzi hanno preso la musica delle tradizioni e l’hanno trasfigurata nel linguaggio jazz”.
Lavoro davvero onorevole, e non di facile realizzazione dato che i ragazzi (50 per ogni scuola) hanno avuto solo cinque mesi per preparare un programma così importante.
La strada, si sa, è ancora lunga, ma alcuni di loro hanno già raggiunto una certa maturità artistica, e alcuni si sono cimentati anche in esecuzioni non semplici come ‘I mangiatori di patate’, brano scritto dal M° Fabrizio Desideri, con una parte d’improvvisazione collettiva libera.
Il repertorio delle scuole ha spaziato da brani inediti, scritti dai curatori dei progetti, a brani della musica classica, ‘Inno alla gioia’ di Beethoven , jazz ‘Mercy, mercy, mercy’ di Joe Zawinul, rock ‘Lady Madonna’ dei Beatles fino alle colonne sonore: ‘La leggenda del pianista sull’oceano’ di Ennio Morricone.

Ieri sera sul palco dell’Anfiteatro questi giovanissimi ragazzi, tutti con indosso la maglia del ‘Progetto Sonata’, uniti nella musica e nell’abbigliamento in un progetto che hanno portato avanti per mesi, hanno suonato divertendosi, con la giusta dose di tensione che richiede un’esibizione dal vivo, ma al contempo con l’orgoglio di essere riusciti a portare avanti un progetto così grosso, in così poco tempo. Si respirava gioia nell’essere partecipi di questo piccolo, ma allo stesso tempo grande evento, che oltretutto ha aperto anche la stagione di ‘Anfiteatro Jazz’ che avrà inizio questa sera, alle 21.15, con il concerto del talentuoso giovane pianista Alessandro Lanzoni, che accompagnerà un trombettista che ha fatto la storia della musica jazz in Italia, e non solo: Enrico Rava.

Annunci