Tag

, , , , , ,

Manifesto edizione 2013

Leggi il mio articolo sul La Gazzetta di Lucca oppure qui sul mio blog.

Si conclude con un sold-out il nono anno del festival Lucca Jazz Donna. Anche ieri sera, sabato 29 ottobre la manifestazione ha registrato il tutto esaurito. Quattro serate e tre sold-out: un ottimo risultato.

Ieri sera, un set solo quello al teatro San Girolamo. Il “Plus Trio” formato da Sarah McKenzie alla voce e pianoforte, Giovanni Tommaso al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria ha riscosso un ottimo successo. Entusiasta il pubblico in sala che ha sempre applaudito con ardore. La scaletta, formata da brani originali dei tre artisti e da standard jazz (di George Gershwin soprattutto), era amalgamata bene; la scelta è ricaduta spesso su le ballad fino anche a toccare il repertorio moderno con un brano di Sting.

Voce cristallina e tocco morbido sulla tastiera del pianoforte la giovane artista australiana ha rapito il pubblico in sala. Giovanni Tommaso non ha mancato di stupire la platea invitando un paio di ospiti sul palco: il primo, Giangi Zucchini, grande amico e socio del Circolo Lucca Jazz, per cantare un brano con il trio; e il secondo, un giovanissimo ragazzo molto dotato di quindici anni, Lorenzo Simone, al sax. “Uno che si farà strada” come ha sottolineato Giovanni Tommaso.

Presenti alla serata il vicesindaco Ilaria Maria Vietina che ha portato l’attenzione sull’importanza che il festival ha avuto nel creare una collaborazione tra enti, fondazioni e associazioni che lavorano tutti insieme per il senso della città, e il dott. Umberto Chiesa, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, che ha sottolineato l’importanza del festival per il turismo.

E le belle parole delle autorità fanno sperare che il festival possa giungere alla sua decima edizione con un po’ di serenità in questo periodo difficile per tutte le manifestazioni e non solo. Appuntamento, quindi, nel 2014 per la decima edizione di Lucca Jazz Donna.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci