Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Consegna PremioLeggi il mio articolo sul La Gazzetta di Lucca oppure qui sul mio blog.

Tutto esaurito il Teatro di San Girolamo ieri sera, domenica 14 ottobre, per la penultima serata di questa edizione del festival Lucca Jazz Donna. Sul palco i “Generation Quartet” formati da Jasmine Tommaso alla voce, Rita Marcotulli al pianoforte, Giovanni Tommaso al contrabbasso e Bruno Biriaco alla batteria. Il gruppo ha eseguito brani composti da Giovanni Tommaso e canzoni degli anni ’50 riarrangiate dal contrabbassista che in quel periodo viveva a Lucca. Tommaso, che a Lucca è anche nato, ha raccontato dei suoi ricordi di infanzia, della musica che ascoltava e dei luoghi che amava visitare in quel periodo. “Luna Park”, eseguito durante la serata, è uno dei brani nato in ricordo del luna park dove andava quando era bambino; mente “Waltz for Lucca”, che Giovanni Tommaso ha dedicato alla direttrice artistica del festival Patrizia Landi, è un brano composto grazie ad un sogno.

Michela PanigadaAd apertura della serata, presentata da Michela Panigada, è stato consegno il premio alla carriera ai fratelli Giovanni e Vito Tommaso, entrambi compositori e musicisti, in questi anni hanno sempre creduto e sostenuto il festival Lucca Jazz Donna.

Jasmine TommasoAl pianista Vito Tommaso, dalla Provincia di Lucca, è stata data una targa per la sua carriera di propulsore artistico nel mondo discografico e radio-televisivo nazionale, e per il profondo amore dimostrato verso la città di Lucca e la sua provincia; mentre a Giovanni Tommaso, l’associazione Lucchesi nel Mondo, ha donato una targa per la brillante carriera artistica e il profondo e saldo amore dimostrato verso la città di Lucca. I due premi sono stati consegnati dall’assessore Giuseppe Pellegrini, sostituto del sindaco, dall’assessora Federica Maineri e dalla vicepresidente dei Lucchesi nel mondo, Ilaria Del Bianco.

I due musicisti, che hanno iniziato la loro carriera proprio a Lucca, nel gruppo jazz “Quintetto di Lucca” formato alla fine degli anni ’50 dai due fratelli insieme ad altri tre amici, Antonello Vannucchi, Gaetano Mariani e Giampiero Giusti, sono sempre rimasti affezionati alla città di Lucca. Inoltre Giampiero Giusti, stasera in platea, è stato l’ideatore della rassegna Lucca Jazz Donna nel 2005.

L’ultima serata di questa edizione del festival Lucca Jazz Donna, si terrà giovedì 18 ottobre con la serata “Jazz ed oltre” che vedrà esibirsi, nella chiesa di Santa Maria dei Servi, l’orchestra dei fiati della Provincia di Lucca diretta da Giampaolo Lazzeri, e la violinista Anna Chulkina con la cantante Michela Lombardi accompagnate da Ludovico Fulci al pianoforte, Nino Pellegrini al contrabbasso e Giacomo Riggi alla batteria.

Lo spettacolo sarà a ingresso gratuito.

Annunci