Tag

, , , , , , , , , , ,

 A Parigi si fa così. Domenica 15 aprile il Paris Jazz Quartet arriva a Lucca Jazz Donna per riempire di note in controtempo l’auditorium di San Girolamo. Anna Korbinska al sax alto e voce, Larry Franco a pianoforte e voce, Antonella Mazza a contrabbasso e voce ed Enzo Lanzo a batteria e voce si esibiranno ad ingresso libero a partire dalle 21,15.

“Una delle particolarità di questo gruppo – spiega il direttore artistico del festival Patrizia Landi – è che tutti i componenti usano sia gli strumenti sia la voce. Inoltre, ci sono due donne strumentiste provenienti da due diversi Paesi, che a Parigi hanno saputo raccogliere contaminazioni da diversi generi e, all’interno del quartetto, elaborare un proprio stile. Il repertorio comprende infatti brani tradizionali rivisitati ed anche brani originali di forte impatto emotivo”.

Antonella Mazza, italiana che ha scelto Parigi come città d’elezione, è bassista, contrabbassista ed anche scrittrice. Il suo percorso artistico oscilla costantemente tra i generi, e numerose sono le sue collaborazioni: da Umbria Jazz Winter al premio come Miglior Musicista al Festival “Roccella Jazz99” alla collaborazione con Lino Patruno fino alle esibizioni solistiche a Shangai passando perla TV (Bulldozer, Mai dire grande fratello, Festivalbar) la radio (Radio 2), il cabaret (Enrico Bertolino, Dario Vergassola, Leonardo Manera). Numerosi gli artisti con i quali ha collaborato: Fabio Volo, Ron, Massimo Ranieri, Lillian Boutté, Ndidi’O. Si è esibita tra l’altro al Barcellona jazz Festival, Jazz dans le Bocage, Blue Note, Festival di Iseo, Maroquinerie, Nizza Jazz, festival jazz di Enghien, Radio France. Dopo aver vissuto a Milano si trasferisce a Parigi dove tutt’ora vive. Ha scritto “Il musicista della strada e altre storie”, presentato al salone del libro di Torino.

Anna Korbinska è una giovane musicista di origine polacca; dopo gli studi di flauto traverso a Bydgoszcz e Katowice, Anna inizia la sua avventura con il sax jazz a Varsavia, approdando poi a Parigi per scoprirne la scena musicale. La sua esperienza l’ha vista suonare in orchestre di musica classica, formazioni di musica da camera, gruppi di jazz, funk, world music, pop, accanto ad artisti come Rido Bayonne, Dave Liebman, Irena Santor, Wax Tailor, Natalia Barbin, Urbs; si è esibita in diverse sale da concerto comela Philarmonie Nationale di Varsavia, l’Opera Nazionale di Varsavia, Radio Pik, l’Eliseo Montmartre, Sunside, Baiser salé,la Scene Bastille, Cité de la musique. Dal2010 ha partecipato alla creazione del gruppo jazz “Urbs”, ed in seguito ha iniziato la sua carriera solista come cantante, sassofonista e flautista. Anna sta registrando il suo primo album da solista, di cui è anche autrice e compositrice; l’album si ispira alle melodia della sua Polonia, impreziosito da diverse influenze della musica classica e del jazz che l’hanno accompagnata sin dall’infanzia.

L’VIII edizione del festival Lucca Jazz Donna è organizzata dal Circolo Lucca Jazz, dal Comune di Lucca e dalla Provincia di Lucca, con il patrocinio della Regione Toscana ed il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Il concerto è a ingresso libero, con la possibilità di dare un’offerta all’associazione Unicef. Dal momento che la location ha una capienza relativa, l’organizzazione invita gli interessati a presentarsi con un certo anticipo rispetto all’ora di inizio del concerto. Per ulteriori informazioni: www.luccajazzdonna.it

Comunicato a cura di Anna Benedetto (ufficio stampa di Lucca Jazz Donna)

Annunci