Tag

, , , , , ,

Continua l’ascesa dell’arpista jazz cagliaritana Marcella Carboni, che giovedì 6 ottobre sarà protagonista di un prestigioso concerto di presentazione del suo nuovo lavoro discografico, “Nuance”, all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il disco, realizzato in coppia con la cantante Elisabetta Antonini, è prodotto da Sergio Cossu per Blue Serge. 

“Nuance” è un gioco di sfumature e rimandi che abbraccia il jazz e la canzone, le sonorità classiche e l’improvvisazione. Arpa e voce si incontrano con la complicità dell’elettronica per dare una nuova forma a brani diRalph Towner e Guinga, Kenny Wheeler  e Tom Jobim. Eleganza, raffinatezza e senso della misura caratterizzano la collaborazione fra le due artiste, iniziata nel 2008 grazie a una produzione originale commissionata dall’Ente Musicale di Nuoro per i Seminari di Jazz (diretti da Paolo Fresu), dove entrambe le musiciste sono coinvolte come docenti. Il duo si è poi messo in luce in molte occasioni, da Viggiano Jazz a Berchidda, nella penultima edizione di “Time in jazz”, fino alla Casa del Jazz di Roma e alla trasmissione televisiva “Officine del Jazz” condotta da Gegè Telesforo. 

Il concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, reso possibile grazie alla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con la scuola Saint Louis – College of Music, permetterà di ascoltare in anteprima le undici tracce di “Nuance”, da “Tutu” a “Luiza”, passando per alcuni brani originali, fra cui l’impalpabile “Cerco il mare”.  

Dopo meno di un anno dalla pubblicazione del suo primo album da solista, “Trame”, Marcella Carboni ritorna così a portare in primo piano la sua arpa elettroacustica. Il 2011 l’ha anche vista protagonista di una tournée in Brasile, nei club di Rio De Janeiro, e di una novità assoluta in Italia: una serie di workshop e corsi di arpa jazz, che stanno gradualmente aprendo la strada anche nel nostro paese a un modo differente di avvicinarsi a questo strumento. Anche un musicista di fama mondiale come il sassofonista inglese John Surman, ospite d’onore dei seminari “Nuoro Jazz”, è rimasto incantato dalle potenzialità dell’arpa come strumento improvvisatore e ha voluto duettare con un ensemble di arpe diretto da Marcella Carboni.



MARCELLA CARBONI
Da diversi anni Marcella Carboni esplora con tenacia e passione un universo di suoni che raramente ha visto protagonista l’arpa. Dopo il diploma, nel 1995, e un folgorante incontro con l’arpista newyorchese Park Stickney, la musicista e compositrice cagliaritana ha partecipato con la sua arpa elettroacustica a corsi di perfezionamento in Italia e all’estero, alla ricerca di una sintesi. Il risultato è quel suo “equilibrio fra il jazz e la musica europea, fra scrittura e improvvisazione, tecnica impeccabile e suono affascinante” (Franco Fayenz, Il Foglio, 18 agosto 2007). Grazie alle sue qualità artistiche, nomi come Bruno Tommaso, Enrico Pieranunzi, Paolo Fresu, Riccardo Zegna e Roberto Cipelli hanno voluto collaborare con lei.
“Trame” è il suo primo disco da solista, ma la critica l’aveva notata grazie al cd d’esordio del Nat Trio, pubblicato da Splasc(h) Records. Nel 2008 è stata l’unica arpista nel Top Jazz della rivista Musica Jazz (“strumentista dell’anno” e “miglior nuovo talento”). Oggi è impegnata anche in ambito contemporaneo; in progetti cinematografici e teatrali e in repertori che spaziano dal soul alla musica elettronica. “Nuance”, in duo con la cantante Elisabetta Antonini, è il secondo disco pubblicato con l’etichetta Blue Serge. 


ELISABETTA ANTONINI

Elisabetta Antonini si è fatta strada attraverso un’intensa attività concertistica che l’ha portata a collaborare con nomi come Paul McCandless e Kenny Wheeler. Ha studiato vocalità jazz e approfondito lo stile e il linguaggio jazzistico negli Stati Uniti e in Italia con le figure di maggior spicco del jazz internazionale (Maria Pia De Vito, Mark Murphy, Cinzia Spata, Barry Harris, Norma Winstone, Roseanna Vitro, Judy Niemack, Roger Treece, Jay Clayton e Bob Stoloff). Ha frequentato numerosi stage e workshop tra cui Siena Jazz, Veneto Jazz, e studiato parallelamente al canto il pianoforte, l’armonia e l’arrangiamento. Selezionata in diversi concorsi (Massimo Urbani ed.2002; 2007; 2010, Barga Jazz 2002), ha ottenuto diversi riconoscimenti e vince per due edizioni consecutive il Premio Nazionale di Jazz Baronissi (2003 e 2004). Recentemente ha pubblicato “Women Next Door” per Dodicilune Records, dopo il disco d’esordio “Un minuto dopo” inciso con Alessandro Gwiss, Gabriele Coen e Paul McCandless. Da sempre riserva un’attenzione mirata alla composizione e all’arrangiamento rielaborando con cura alcune pagine del jazz di oggi e scrivendo brani originali, tre dei quali trovano spazio nel progetto “Nuance”.

 


Marcella Carboni
Email: info@marcellacarboni.com
Website: marcellacarboni.com
Pagina Ufficiale Facebook: Marcella Carboni
Canale Youtube: marcellacarboni
Myspace: marcellacarboni

Contatti per la stampa
Silvana Porcu
Email: press@marcellacarboni.com

Comunicato stampa a cura di Silvana Porcu

Annunci