Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Il report della trentottesima edizione del festival di Umbria Jazz.

Parole di Cinzia Guidetti, foto di Francesco Truono per Sound Contest.

Il festival di Umbria Jazz quest’anno ha spento 38 candeline. Una delle manifestazioni piu’ rinomate in ambito sia nazionale che internazionale ha chiuso i battenti ospitando, come sempre, numerosi e rinomati musicisti. Il concerto di questa edizione su cui erano puntati tutti i riflettori, e che non ha deluso le aspettative, e’ stato il “Tribute to Miles” di Marcus Miller,Herbie Hancock e Wayne Shorter del 9 luglio all’Arena Santa Giuliana; unica data italiana che ha fatto il tutto esaurito. Ma tra i grandi e attesi ospiti c’erano anche Ahmad Jamal e B.B. King. Mentre una giornata intera, l’ultima, con oltre sei ore di musica, e’ stata dedicata al latin jazz con pianisti come Chucho Valdes e Michel Camilo. Piu’ discutibili le scelte di artisti fuori dalla scena jazz come Prince o Liza Minnelli dettate dal fatto di voler richiamare piu’ persone, e che nel caso di Prince, che ha fatto il tutto esaurito all’Arena Santa Giuliana con un biglietto unico di 75 euro per i soli posti in piedi, si e’ dimostrata azzeccata (continua a leggere su Sound Contest)

Foto di Francesco Truono

Annunci